ALIQUOTE PER CALCOLARE IL SALDO IMU COMUNE DI CIVITAVECCHIA

CLICCARE SU ALIQUOTE IMU 2013 COMUNE DI CIVITAVECCHIA per leggere il nuovo e aggiornato articolo

ALIQUOTE IMU 2012 – COMUNE DI CIVITAVECCHIA – CALCOLO SALDO

La conoscenza delle aliquote dell’IMU 2012 è fondamentale per effettuare il calcolo dell’imposta municipale unica . Purtroppo le aliquote possono essere diverse a seconda del Comune ove è situato l”immobile oggetto della nuova tassa sugli immobili e varia a seconda che si tratti di abitazione principale o secondaria o  fabbricato di altra tipologia catastale.

Nella tabella qui di seguito sono  riportate le aliquote  IMU 2012 deliberate dal COMUNE di CIVITAVECCHIA ( Codice Comune C773 )

Aliquota di base. 0,90%
Aliquota ridotta per l’abitazione principale e relative pertinenze ( una per ognuna delle seguenti categorie catastali C/2, C/6 e C/7 ). 0,55%
Aliquota ridotta per i fabbricati rurali. 0,20%
Aliquota per fabbricati iscritti o iscrivibili al gruppo catastale D (alberghi,teatri,banche etc.) e fabbricati, con relative pertinenze, destinati alla produzione di energia elettrica attraverso l’uso di fonti non rinnovabili. 1,06%

CALCOLO SALDO IMU

Il D.L. 16/2012, convertito nella Legge n. 44/2012, stabilisce per l’IMU che:

Il saldo dovrà essere effettuato entro il 17 dicembre (il 16 cade di domenica). I contribuenti dovranno effettuare il pagamento a conguaglio dell’imposta dovuta sulle base delle aliquote che i comuni hanno adottato entro il 31 ottobre. I municipi possono articolare le aliquote tra un minimo e un massimo rispetto a quanto stabilito dallo Stato (2, 4 e 7,6 per mille), che si riserva la facoltà di modificare tali parametri di riferimento entro il 10 dicembre . Per determinare il saldo sarà necessario ricalcolare gli importi con le nuove aliquote e sottrarre a questo valore  l’importo già versato nella prima e eventuale seconda rata.

Per eseguire il calcolo dell’IMU è necessario conoscere la rendita catastale dell’immobile che si dovrebbere già conoscere avendo già effettuato il pagamento della prima o forse anche della seconda rata . Comunque chi non avesse questo valore può conoscere gratuitamente le rendite catastali degli  immobili cliccando  qui

Esempio calcolo saldo IMU abitazione non principale.

Rendita catastale = 1000 €

Valore catastale = rendita catastale x 1,05 x 160 = 1000 x 1,05 x 160 = 168000 €

Imposta annua = valore catastale x aliquota  : 100 = 168000 x 0,90 : 100 = 1512 €

Acconto giugno = ( valore catastale x 0,76 : 100 ) : 2 = 638 €

Saldo dicembre = imposta annua – acconto giugno = 1512 – 638 = 874 €

Esempio calcolo saldo IMU abitazione principale,senza figli, da pagare in due rate

Rendita catastale = 1000 €

Valore catastale = rendita catastale x 1,05 x 160 = 1000 x 1,05 x 160 = 168000 €

Imposta annua = valore catastale x aliquota  : 100 = 168000 x 0,55 : 100 = 924 €

Acconto giugno = ( valore catastale x 0,40 : 100 ) : 2 – detrazione : 2

Acconto giugno = ( 168000 x 0,40 : 100) : 2 – 200 : 2 = 236€

Saldo dicembre = imposta annua – detrazione – acconto giugno = 924 – 200 – 236 = 488 €

 

Esempio calcolo saldo IMU abitazione principale , senza figli,  da pagare in tre rate .

Rendita catastale = 1000 €

Valore catastale = rendita catastale x 1,05 x 160 = 1000 x 1,05 x 160 = 168000 €

Imposta annua = valore catastale x aliquota : 100 = 168000 x 0,55 : 100 = 924 €

Prima rata = ( valore catastale x 0,40 : 100 ) : 3 – detrazione : 3

Prima rata = ( 168000 x 0,40 : 100) : 3 – 200 : 3 = 157 €

Seconda rata = ( valore catastale x 0,40 : 100 ) : 3 – detrazione : 3

Seconda rata = ( 168000 x 0,40 : 100) : 3 – 200 : 3 = 157 €

Saldo dicembre = imposta annua – detrazione – prima rata – seconda rata

Saldo dicembre = 924 – 200 – 157 – 157 = 410 €

CALCOLO SALDO IMU GRATUITO

Il calcolo  del saldo IMU  può essere fatto gratuitamente online .                            Esistono tanti siti , visura-online.com consiglia il seguente sito dove è possibile fare  calcoli con il programma pubblicato nel  sito e successivamente  stampare i modelli f24 per eseguire i pagamenti.  La rendita catastale non rivalutata  da inserire nel programma è la rendita catastale dell’immobile , mentre l’aliquota  è quella approvata dal Consiglio Comunale

L’utente è l’unico responsabile della correttezza dei calcoli e della compilazione del modello f24 ed è invitato a verificare sempre la correttezza delle aliquote e dei calcoli prima di procedere con il pagamento. Il sito visura-online.com non è in alcun caso responsabile di eventuali disagi, danni o perdite economiche causate dell’uso delle aliquote pubblicate sul sito e del procedimento di calcolo pubblicato nel sito.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in news-imu e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.